Esercito

CAMBIO AL VERTICE DELLA BRIGATA AOSTA

20 Ottobre 2017: FONTE – Stato Maggiore Esercito – La cerimonia di avvicendamento del Comandante in occasione del 186° anniversario della costituzione della Brigata. Ieri mattina, nel piazzale della caserma Crisafulli Zuccarello, sede del 5° reggimento fanteria, si è svolta la cerimonia di avvicendamento del Comandante della Brigata “Aosta” contestualmente alla celebrazione del 186° anniversario […]

Leggi

Marina Militare

CONCLUSA L’11ESIMA EDIZIONE DEL “REGIONAL SEAPOWER SYMPOSUM” DI VENEZIA

20 Ottobre 2017: FONTE – Marina Militare – Il Ministro della Difesa, senatrice Roberta Pinotti, interviene alla cerimonia di chiusura presso la Sala Squadratori dell’Arsenale di Venezia Si è concluso oggi l’11° Regional Seapower Symposium, il forum marittimo internazionale, svoltosi presso la Sala Squadratori dell’Arsenale di Venezia che ha visto la partecipazione dei rappresentanti delle […]

Leggi

Aeronautica Militare

L'AERONAUTICA MILITARE IMPEGNATA IN UN TRASPORTO SANITARIO D'URGENZA

20 Ottobre 2017: FONTE – Aeronautica Militare – Un velivolo Falcon 50 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare ha appena effettuato il volo sanitario a favore di una bambina di 43 giorni che necessitava urgentemente di assistenza medica. Si è da poco concluso un trasporto sanitario effettuato con un velivolo Falcon 50 del 31° Stormo di […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

Pane coriaceo per il Generale

21 Ottobre 2017: FONTE -Redazione Stella d’Italia News- Oggi alle 1730, nell’ex refettorio del convento degli Olivetani a Le Grazie (SP) verrà presentato il libro autobiografico del Gen. C.A. Car. Sergio Boscarato, evento importante a cui si potrà partecipare anche senza invito. Non è duro il pane che durante la lunga carriera militare nell’Arma dei […]

Leggi

Polizia di Stato

#TRAFFICPOLICE2017: TECNOLOGIE 4.0 PER LA SICUREZZA STRADALE

20 Ottobre 2017: FONTE – Polizia di Stato – Meno incidenti stradali è lo scopo che si vuole raggiungere con l’evento Traffic Police 2017 che si svolgerà a Roma il 25 e 26 ottobre. Un convegno che radunerà esperti di fama internazionale, organizzato dalla Polizia stradale e dedicato alla sicurezza al volante. L’obiettivo è quello […]

Leggi

Guardia di Finanza

GUARDIA DI FINANZA, CATANIA: OPERAZIONE “DIRTY OIL”. ARRESTATO A LAMPEDUSA IL MALTESE DARREN DEBONO

20 Ottobre 2017: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale Catania – I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, grazie alla collaborazione dei colleghi della Brigata di Lampedusa e di quelli della Sezione Navale di Catania, lì rischierati con una propria unità, nella mattinata odierna hanno tratto in arresto, sull’isola pelagia, […]

Leggi

Altre Istituzioni

145° ANNIVERSARIO DI FONDAZIONE DEGLI ALPINI

16 Ottobre 2017: FONTE – ANA Sezione Alpini Alto Adige – Si sono svolti nel migliore dei modi i festeggiamenti organizzati dalla Sezione Alpini Alto Adige in occasione del 145° anniversario di fondazione del Corpo. Al ritmo scandito dalla fanfara sezionale di Trento, i Gruppi ANA presenti in Regione hanno sfilato per via Claudia Augusta […]

Leggi

GDF ROMA: 16 ARRESTI PER UNA FRODE FISCALE MILIONARIA NEL COMMERCIO DI PRODOTTI INFORMATICI.

GDF ROMA: 16 ARRESTI PER UNA FRODE FISCALE MILIONARIA NEL COMMERCIO DI PRODOTTI INFORMATICI.

09 Agosto 2017: FONTE – Guardia di Finanza Comando Provinciale di Roma –

GUARDIA DI FINANZA. ROMA: 16 ARRESTI PER UNA FRODE FISCALE MILIONARIA NEL COMMERCIO DI PRODOTTI INFORMATICI. SEQUESTRATI BENI PER 1,5 MILIONI DI EURO, FRA CUI 130 REPERTI ARCHEOLOGICI

I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito, su disposizione del Giudice per le Indagini Preliminare del Tribunale di Velletri dottor Gisberto Muscolo, un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di 16 persone ritenute responsabili, unitamente ad altri 5 indaganti, di una frode fiscale di circa 18 milioni di euro. L’operazione – nel cui ambito sono stati anche sequestrati beni per oltre 1,5 milioni di euro, fra cui 130 reperti archeologici recuperati al patrimonio culturale dello Stato – costituisce l’epilogo di indagini dirette dalla Procura della Repubblica di Velletri, che hanno consentito di scoprire un “vorticoso” giro di fatture false finalizzate all’evasione dell’IVA nel commercio di prodotti informatici e ad assicurare ingenti, e indebiti guadagni agli autori della frode. Gli accertamenti avevano riguardato inizialmente una società di Ciampino che, in un anno, aveva acquistato prodotti “hi-tech” per oltre dieci milioni di euro: successivamente si sono estesi “a macchia d’olio” portando alla scoperta di una miriade di società cc.dd. “cartiere” che, intestate a compiacenti “teste di legno” e sprovviste di qualsivoglia struttura operativa, erano funzionali alla realizzazione della frode all’IVA c.d. “carosello”. Venivano, infatti, interposte solo formalmente nella compravendita delle partite di merce, con lo scopo di assumersi l’integrale debito IVA, che non veniva mai versata all’Erario. Le imprese effettivamente destinataria della merce, invece maturavano consistenti crediti di imposta nei riguardi dello Stato e, grazie al risparmio conseguito con il mancato versamento dell’IVA, potevano praticare prezzi estremamente competitivi in danno agli altri operatori rispettosi delle regole. Le Fiamme Gialle del Gruppo di Frascati – che sono riuscite a ricostruire l’intero giro d’affari delle società coinvolte e i movimenti finanziari sottesi alle transazioni commerciali in assenza di qualsivoglia documentazione amministrativo-contabile – hanno individuato tutti i membri dell’organizzazione, ognuno dei quali con ruoli ben definiti, capitanati dall’”imperatore” o l’ammiraglio” – come era chiamato il dominus dai suoi complici – che dirigeva e coordinava l’attività da una casa popolare di Civitavecchia. Sulla base degli elementi raccolti dai militari, il Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Velletri ha disposto il sequestro preventivo di 5 immobili, di denaro contante, automezzi e quote societarie, finalizzato alla confisca c.d. “per equivalente” in relazione alle imposte evase, agli interessi e alle sanzioni. Nel corso di una delle perquisizioni domiciliari presso le abitazioni degli indagati, è stato anche scoperto un piccolo museo privato, costituito da 130 preziosi reperti di età etrusca, romano-imperiale e repubblicana, che sono ora in mostra al Museo Tuscolano di Frascati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *