Esercito

PRIMA EDIZIONE CORSO “SHARPSHOOTER SKILLS” PER LE FORZE DI SICUREZZA LIBANESI

22 Gennaio 2018: FONTE – UNIFIL – SECTOR WEST– Si è conclusa a Shama, presso la sede del comando del settore Ovest di Unifil a guida italiana su base brigata paracadutisti “Folgore”, la prima edizione del corso “Sharpshooter skills”, volto a fornire ai partecipanti, tutti appartenenti al General Directorate of State Security (GDSS) libanese, le conoscenze di base […]

Leggi

Marina Militare

MARINA MILITARE: RECORD DI VISITATORI IN ACCADEMIA NAVALE IN OCCASIONE DEL CONCORSO PER DIVENTARE PROFESSIONISTI DEL MARE

22 Gennaio 2018: FONTE – Marina Militare Comando Marittimo Sud – Il 3 febbraio una nuova opportunità per vivere da vicino una giornata con gli Allievi Ufficiali presso l’Istituto di Formazione  Grande successo all’Open Day dell’Accademia Navale di Livorno del 20 gennaio scorso quando, in sole 6 ore di apertura al pubblico, sono stati circa […]

Leggi

Aeronautica Militare

DONNA IN PERICOLO DI VITA PER GRAVE PROBLEMA RESPIRATORIO, VOLO AMBULANZA CON FALCON AERONAUTICA DA PESCARA A MILANO

22 Gennaio 2018: FONTE – Aeronautica Militare – ​Una donna di 54 anni in pericolo di vita a causa di un grave problema respiratorio è stata trasportata nella serata di sabato 20 Gennaio con un Falcon 50 dell’Aeronautica Militare da Pescara a Milano Linate, per poi essere trasferita presso l’ospedale San Raffaele per le cure […]

Leggi

 

Video

 

Carabinieri

CARABINIERI AGRIGENTO. OPERAZIONE “MONTAGNA”. TERRA BRUCIATA ATTORNO A MATTEO MESSINA DENARO

22 Gennaio 2018: FONTE – Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri – Legione Carabinieri Sicilia Comando Provinciale di Agrigento – Carabinieri Agrigento. Operazione “Montagna”. Terra bruciata attorno a Matteo Messina Denaro. Disarticolati, con un blitz ordinato nella notte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, i vertici di due mandamenti e di sedici famiglie di “Cosa Nostra” agrigentina. […]

Leggi

Polizia di Stato

ROMA: FURTI IN STAZIONE, PRESO “PROFESSIONISTA” DELLE VALIGE

22 Gennaio 2018: FONTE – Polizia di Stato – Di Arsenio Lupin, il ladro più noto della letteratura, non avrà avuto certo i modi da gentiluomo ma certo l’abilità nel rubare bagagli a facoltosi viaggiatori. L’uomo, un belga di 39 anni, da tempo “frequentava” le due principali stazioni ferroviarie di Roma: Termini e Tiburtina e […]

Leggi

Guardia di Finanza

GDF ANCONA: SEQUESTRATI BENI IMMOBILI PER 5,6 MILIONI DI EURO NEI CONFRONTI DI UN PLURIPREGIUDICATO

22 Gennaio 2018: FONTE- Guardia di Finanza Comando Provinciale Ancona – I finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Ancona, nell’ambito dell’operazione denominata “IDRA”, hanno sottoposto a sequestro beni immobili per un valore di 5,6 milioni di euro nei confronti di un soggetto pluripregiudicato, più volte condannato in via definitiva per i reati di ricettazione, […]

Leggi

Altre Istituzioni

SERATA SOTTO LE STELLE

12 Gennaio 2018: FONTE – Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Leonardo da VINCI” di Martina Franca – “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, il verso con il quale si chiude la cantica dell’Inferno di Dante, può essere assunto a corollario della suggestiva e partecipata “SERATA SOTTO LE STELLE”, organizzata dall’Istituto “Leonardo da Vinci”, nell’ambito delle […]

Leggi

PSICOLOGIA 3.0 AL SERVIZIO DELL’ESERCITO

PSICOLOGIA 3.0 AL SERVIZIO DELL'ESERCITO

18 Maggio 2017: FONTE – Stato Maggiore Esercito –

Concluso a Roma il 2° workshop degli psicologi e medici psichiatri militari per valutare le potenzialità delle nuove metodiche e tecnologie

Sulla scia dei risultati positivi del 1° workshop di psicologia e psichiatria militare dello scorso anno, dal 16 al 18 maggio si è svolto a Roma, presso il Comando Supporti Logistici, il 2° workshop dal titolo “Psicologia 3.0. Policy e tecnologie innovativo a servizio della Forza Armata”, che ha visto la partecipazione di tutti gli psicologi e medici psichiatri dell’Esercito insieme a illustri rappresentanti del mondo accademico e professionale. Scopo dell’attività è cercare di finalizzare e valutare il contributo che la psicologia e la psichiatria possono fornire ai militari, in particolare nell’ambito della gestione delle risorse umane (selezione, orientamento e formazione) e in quello clinico.

Nelle prime due giornate i partecipanti sono stati suddivisi in gruppi di lavoro, incaricati di sviluppare, sulla base delle proprie esperienze professionali nell’Esercito, specifiche tematiche di applicazioni della psicologia e della psichiatria in ambito militare. Tematiche che hanno un importante impatto su vari ambiti specialistici, dalla selezione all’impiego operativo, dall’addestramento all’aspetto clinico riabilitativo, tutti fondamentali per il benessere individuale ed organizzativo, con particolare attenzione alla sempre più frequente partecipazione di militari a operazioni di soccorso alle popolazioni colpite da calamità naturali.

I risultati dei lavori sono stati presentati nella giornata conclusiva del workshop alla presenza del Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Claudio Mora, dei vertici della Forza Armata e di importanti professionalità del campo scientifico e accademico.

Tali risultati hanno confermato l’opportunità di una sinergia funzionale tra le diverse fasi che accompagnano il ciclo operativo e la vita del soldato, dal suo reclutamento al recupero psicofisico, dalla salute individuale a quella del contesto sociale di appartenenza.

In tale ambito, i professionisti del settore psicologico e psichiatrico dell’Esercito sono chiamati a essere preziosi interpreti delle mutevoli esigenze specialistiche del comparto Difesa.

Il workshop è stata l’occasione per esplorare nuovi strumenti scientifici di valutazione ed esplorazione delle caratteristiche individuali, attitudinali e personologiche. Particolare rilevanza è stata data alle recenti ricerche scientifiche sulla “plasticità cerebrale”, sviluppate dal professore emerito dell’Università della California Michael M. Merzenich, che nel suo intervento ha evidenziato le potenzialità che le neuroscienze, applicate al miglioramento della performance individuale e di gruppo, possono fornire all’organizzazione militare, con particolare riferimento allo sviluppo delle capacità operative del soldato e all’eventuale recupero delle funzioni cognitive, sensoriali e motorie danneggiate conseguentemente all’esposizione a eventi traumatici con interessamento del sistema nervoso centrale o periferico.

A chiusura dei lavori, il Generale Mora ha ringraziato tutti i partecipanti per l’impegno profuso nella realizzazione del worhshop e l’attenzione posta sull’individuo come risorsa centrale e pietra basilare dell’organizzazione Esercito. “L’uomo – ha concluso il Sottocapo di Stato Maggiore dell’Esercito – è alla base di tutto. Riconoscere la centralità del soldato significa credere che una Forza Armata moderna e competitiva sia frutto di una attenzione costante nelle varie fasi della vita di un militare”.

Durante i lavori è stato anche presentato il neo costituito Ufficio di Psicologia Militare dello Stato Maggiore dell’Esercito che avrà il compito di coordinare e promuovere il lavoro di tutti i professionisti del settore psicologico e psichiatrico, garantendo quelle sinergie fondamentali al conseguimento degli obbiettivi della Forza Armata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *